anziani sulla cyclette

Come scegliere una cyclette per anziani: caratteristiche, benefici e prezzi

Con il passare degli anni, le probabilità di incappare in piccoli o grandi infortuni sono sempre più alte: le ossa diventano più fragili e fanno la comparsa disturbi e malattie come l’osteoporosi e l’artrite che vanno a danneggiare l’apparato scheletrico. Per non parlare poi dei muscoli e delle fasce: ci si muove sempre meno e i muscoli perdono la loro tonicità ed elasticità, accorciandosi e rendendo più difficoltose anche le azioni quotidiane.

Per queste ed altre ragioni, è importante mantenere il fisico allenato e svolgere una costante attività fisica per rallentare le difficoltà motorie che inevitabilmente gli anni portano con sé.

Un’ottima soluzione è l’acquisto di una cyclette per anziani.

Le differenze tra cyclette classica e una pedaliera per anziani

Prima di scoprire tutti i benefici che il nostro corpo può trarre dall’utilizzo della cyclette, è bene fare una precisazione sui diversi modelli disponibili in commercio.

Cominciamo con il dire che la normale bicicletta da fitness che si utilizza nelle palestre non è adatta per gli anziani o per chi deve intraprendere un periodo di riabilitazione dopo un intervento o un incidente. 

Sono infatti diversi gli obiettivi finali e di conseguenza anche la struttura dell’attrezzo.

La prima distinzione consiste nella sella: una cyclette per anziani è dotata di un seggiolino molto simile a quello della comune sedia, con una seduta larga e comoda e uno schienale dove poggiare la schiena. Si garantisce così una postura corretta e rilassata per l’anziano, poichè è fondamentale che il corpo non sia soggetto a eccessivi sforzi.

Altra differenza riguarda i programmi di allenamento preimpostati, che devono essere dedicati al rafforzamento muscolare e ad aumentare gradualmente la resistenza ma non prevedono bruschi cambi di andatura. Questo per aiutare sia i muscoli che l’apparato cardiovascolare a mantenere un adeguato andamento.

Un’altra tipologia di attrezzo simile alla cyclette è invece la pedaliera per anziani. Come è intuibile dal nome, non si tratta di una vera e propria bicicletta poichè non è presente la sella ma l’anziano può utilizzarla stando comodamente seduto su una sedia o anche sul divano. E’ particolarmente indicata come cyclette per la riabilitazione motoria.

In commercio si trovano pedaliere elettriche, pensate per chi convive con problemi importanti oppure pedaliere meccaniche, dotate di pedali leggeri e facili da spingere, ideali per chi si trova nel post operatorio o in una fase in cui non si fa moto da molto tempo.

Per quanto riguarda il costo di una cyclette per riabilitazione gambe, il mercato offre varie possibilità. Per le pedaliere si parte da un range di prezzo di 50 € fino ad un massimo di 200 €. Le cyclette invece vanno da un minimo di € 200 fino ad arrivare ai 1.000 €.

Perchè acquistare una cyclette per anziani

Dal punto di vista funzionale, l’ elenco dell’uso che le persone meno giovani possono fare dell’uso della cyclette è davvero ampio

Per chi vuole prevenire gli acciacchi tipici della fase più avanzata della vita, può essere utile iniziare ad utilizzare la cyclette con schienale già intorno ai 60 anni. In questo modo si mantengono attivi i muscoli delle gambe, fondamentali per sostenere il peso del corpo e non farlo gravare eccessivamente sulle articolazioni, che solitamente sono le prime a risentire degli anni che passano.

Molti fisioterapisti scelgono di introdurre questo attrezzo da fitness anche nei percorsi riabilitativi volti al recupero delle funzionalità dell’anca, del menisco e del ginocchio. 

Anche dal punto di vista cardiovascolare la cyclette si rivela un ottimo alleato. Il suo movimento dolce spinge il metabolismo a digerire e lavorare più velocemente gli zuccheri, combattendo così le condizioni di sovrappeso. Inoltre aumenta la capacità dei polmoni e migliora la funzionalità del cuore.

Non dimentichiamo infine i benefici che anche il cervello ricava dalla pratica costante di uno sport: mentre facciamo attività fisica, il nostro corpo rilascia endorfine, comunemente chiamati “ormoni della felicità”. 

Prima di acquistare un qualunque modello, consigliamo di chiedere il parere del medico ortopedico o del fisioterapista che sta seguendo la riabilitazione o l’allenamento, in modo da farsi indirizzare verso un modello adatto alla propria fisicità. 

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.