carrozzina per disabile

Consigli per l’acquisto della sedia a rotelle: tipologie, costi e detrazioni fiscali

La sedia a rotelle è un supporto essenziale per aiutare la deambulazione di coloro che hanno problemi motori abbastanza complessi. 

Lo scopo principale a cui deve assolvere la sedia a rotelle è facilitare gli spostamenti e consentire alla persona di muoversi in autonomia o semi autonomia nel post operatorio, in età avanzata o in presenza di disabilità. 

E’ fondamentale perciò sceglierne una che aiuti a vivere la quotidianità nel modo più semplice possibile, rispondendo in maniera completa ai bisogni dell’utilizzatore. 

Se è la prima volta che ti trovi ad acquistare questo ausilio medico, avrai sicuramente tante domande che ti ronzano per la mente. Quanti tipi di sedie a rotelle esistono in commercio? Su cosa bisogna basarsi per non fare errori in fase d’acquisto? Qual è la soluzione migliore?

Ecco alcune linee guida che saranno sicuramente d’aiuto nella scelta.

Tipi di sedia a rotelle

Rispetto al passato, oggi il mercato si è evoluto e ha studiato in maniera approfondita le diverse esigenze di coloro che hanno necessità di utilizzare la sedia a rotelle. E’ quindi possibile trovare in commercio moltissime tipologie diverse di sedie a rotelle. Ecco un breve elenco:

Sedie a rotelle elettrica:

Essendo dotata di motorino elettrico, è indicata per coloro che non possono fare forza sulle braccia e spingersi autonomamente. Essendo alimentata da un propulsore, prima di acquistarla è bene informarsi sull’autonomia in termini di km che riesce a coprire e sulle modalità di ricarica. Solitamente il telaio è realizzato in acciaio oppure in alluminio;

RDJM Sedia A Rotelle Elettrica

  • 25 Km di autonomia
  • Batteria 20A
  • 250 Watt
  • Luci direzioni, clacson
  • Velocita regolabile
  • Pieghevole
  • Entra nel portabagagli
Electric Wheelchair carrozzina
  • 20 Km di autonomia
  • Batteria 10A
  • 380 Watt
  •  velocità 6 km/h
  • Pieghevole
  • Entra nel bagagliaio
  • Clacson
Huiiv Sedia a rotelle elettrica
  •  15/20 Km autonomia
  • Batteria 13A 24V
  • 500 Watt
  • Velocità 6 km/h
  • Pieghevole
  • Entra nel portabagagli
  • Doppia sospensione

Sedia a rotelle pieghevole:

Come facilmente intuibile dal nome, il più grande pregio di questo modello è la possibilità di chiusura, che risulta essere molto comodo per riporla nel portabagagli dell’auto o in caso di non utilizzo. Nel lungo termine però tende a deteriorarsi più facilmente rispetto alle altre;

Aiesi Agile Basic
  • Peso: 15 kg
  • Portata massima: 100kg
  • Pieghevole
  • Cinta anti-caduta
  • Autospinta
  • Dimensioni aperta: cm 106x65x86h
  • Dimensioni chiusa: cm 90x22x86h
  • Super-leggera
Mobiclinic Giralda
  • Peso: 18kg
  • Portata massima: 100kg
  • Pieghevole
  • Schienale e seduta imbottiti
  • Autospinta
  •  Tessuto ignifugo
  • Leggera
Aiesi Agile Evolution
  • Peso: 16kg
  • Portata max: 100kg
  • Pieghevole
  • Cinta anti-caduta
  • Auto-spinta
  •  Dimensioni aperta: cm 104x63x92h
  •  Dimensioni chiusa: cm 76x25x92h 
  • Super-leggera

Sedia a rotelle leggere e superleggera:

Sono costruite in alluminio e titanio, materiali leggeri che consentono di risparmiare in termini di peso e agevolano lo spostamento rispetto alle sedie tradizionali. Sono indicate soprattutto per gli anziani che hanno difficoltà motorie e poca forza;
Le sedie Aiesi Agile sono perfette anche per essere super leggere.

Sedie a rotelle sportive:

Ideate per gli atleti, sono carrozzine dotate di una particolare struttura e ammortizzatori, per permettere agli atleti disabili di svolgere attività sportiva in sicurezza;

Sedie a rotelle da bagno:

Costruite con materiali idrorepellenti, sono utilizzate come ausilio durante i servizi di igiene personale come docce e toeletta;

Sedie a rotelle con wc:

da non confondere con le precedenti, le sedie a rotelle con Wc integrato presentano un foro sotto la seduta dove inserire il vano per il Wc;

Mobiclinc sedia con ruote da bagno
  • Seduta ergonomia
  • Piedini anti-scivolo
  • Comoda
  • Pieghevole
  • Resistente
G&X sedia a rotelle da bagno
  • Seduta comoda
  • Cuscino a U
  •  piedini anti-scivolo
  • Facile accesso al bagno
  • Pieghevole
  • pedana per piedi
Gima sedia da bagno con ruote
  • Facile da montare
  • Leggera
  • comoda
  • Non ingombra

Sedie a rotelle con schienale reclinabile:

dispongono di un comando elettronico per sdraiare oppure alzare lo schienale, sono adatte a coloro che soffrono di gravi patologie che costringono all’immobilità.

Mobiclinic Obelisco
  •  Seduta 46 cm
  • Resistente
  • Comoda
  • Sedile reclinabile
  • Qualità eccellente
  • Freno a maniglia 
  • Freno a pressione
Mopedia Moretti
  • Schienale estraibile
  • inclinabile da 0° a 45°
  • Ritorno semi automatico
  • Comoda
  • Dotata di WC estraibile
Aiesi Agile Evolution
  • Inclinabile
  • Comoda
  • Cintura di sicurezza
  • Poggia testa, gambe e braccia regolabili ed estraibili
  • Traspirante

Come funziona e come sceglierla

Tra tutti questi tipi di sedie a rotelle, può essere difficile orientarsi nell’acquisto. Per prima cosa, consigliamo di chiedere un parere al proprio medico specialista che saprà sicuramente indirizzare verso la macrocategoria più consona alle esigenze del paziente. 

Oltre a questo, ci sono alcuni aspetti molto importanti da considerare e che accomunano più o meno tutti i modelli. 

Partiamo dalla struttura fisica. Il peso del supporto per deambulare è la prima cosa da verificare ed è determinato dai materiali con cui è costruito il telaio e la seduta. Alluminio e titanio sono i più leggeri, con un peso complessivo tra gli 8 e i 16 kg.

Della stessa importanza è la larghezza della seduta, che essenzialmente coincide con la grandezza della sedia stessa. I sedili variano tra una larghezza di 40 e 50 cm da scegliere in base alla corporatura della persona.  

Parlando sempre di struttura, bisogna poi decidere se preferire una pieghevole oppure no. Indubbiamente la sedia a rotelle pieghevole è molto comoda da caricare in auto ma il continuo meccanismo di apertura e chiusura è destinato a deteriorarsi nel tempo con più facilità. 

Altri elementi strutturali da testare sono i freni, le cinte di sicurezza e i bracci di supporto.

Dal punto di vista della funzionalità invece, si può scegliere tra sedie da transito (utili per trasportare il disabile ma non per aiutarlo a muoversi in autonomia), sedie a rotelle ad autospinta oppure elettriche. Anche qui molto dipende dalla fisicità del paziente: chi ha una buona forza e motilità nelle braccia può preferire una sedia a rotelle ad autospinta.

A seconda poi delle necessità, si può optare per degli optional come possono essere dei supporti per le gambe oppure una sedia dotata di wc incorporato

L’obiettivo  da tenere a mente è uno: trovare una sedia a rotelle comoda. Il disabile dovrà sentirsi a proprio agio nel muoversi con essa e quindi è essenziale ricercare un modello che si accosti il più possibile alle sue caratteristiche fisiche e di forza.

Quanto costa una sedia a rotelle?

Veniamo ora alla domanda dolente: quali sono i costi delle sedie a rotelle? Non è possibile dare una risposta univoca poichè molto dipende dalla tipologia scelta. Ovviamente una sedia elettrica costa molto di più di una pieghevole, ma entrano in gioco altri fattori come i materiali utilizzati per il telaio o gli optional inclusi

In linea generale, possiamo dire che occupano una fascia di prezzo molto ampia, che va dai 100 € ai 4.000 €. 

Sappiamo che il costo può spaventare, ma sappi che le sedie a rotelle per invalidi, disabili e anziani sono considerati ausili medici e pertanto sono soggetti a detrazioni e agevolazioni.

Se si ha una disabilità pari o superiore al 34%, il Sistema Sanitario Nazionale concederà il dispositivo per la deambulazione in modalità gratuita o semi gratuita.

Se invece la disabilità dovesse essere inferiore non preoccuparti, è specificato che, essendo ausili medici, godono di un’Iva ridotta al 4% e detrazioni IRPEF pari al 19%. In questo secondo caso ti consigliamo di conservare la fattura d’acquisto per la compilare il 730.

In alternativa, è possibile noleggiare la sedia a rotelle sia online che tramite sanitarie autorizzate.  Il costo giornaliero dipende dal negozio di riferimento, ma sconsigliamo questa soluzione se la patologia non è risolvibile in poco tempo. 

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.