lampada uvc coronavirus

Lampada disinfettante a UVC per sanificare abbigliamento e altre superfici

Ultimamente sentiamo molto spesso parlare di lampade UV-C e del loro potere germicida e disinfettante per superfici ed oggetti. A causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il mondo intero se ne è avuta una vera riscoperta. Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta e dunque, cosa sono le lampade disinfettanti UV-C?

La radiazione ultravioletta germicida è stata scoperta nell’800 quale metodo per inattivare e quindi annientare virus e batteri.  Essa si serve dei raggi UV-C che agiscono tramite l’assorbimento di fotoni che, proprio in questa specifica lunghezza d’onda, determina la scomparsa della cellula batterica. Insomma, una reazione fotochimica attraverso la quale il DNA o l’RNA di un micro-organismo assorbe la luce dei raggi ultravioletti UV-C tale da inattivare gli stessi (ucciderli!).

La creazione di lampade UV-C ha fatto si che le stesse venissero utilizzate già agli inizi del ventesimo secolo proprio in medicina per sterilizzare strumenti da sala operatoria ed altre apparecchiature medico-diagnostiche. Negli stessi anni, se ne è sperimentato l’uso per il contrasto dell’inquinamento acquifero e quindi a scopi di disinfezione dell’acqua potabile. Nel corso del tempo, l’utilizzo della tecnologia dei raggi ultravioletti è stata sottoposta a diversi studi al fine di testarne la reale efficacia in vista di una sua più diffusa utilizzazione soprattutto in ambiente ospedaliero.

Oggi, come già accennato, ne riparliamo alla luce della pandemia di Covid-19 che ci pone sempre più l’esigenza di combattere il virus prima che entri a contatto con il nostro organismo e, quindi, che lo stesso venga infettato per poi sviluppare la malattia.

Le lampade disinfettanti UV-C funzionano? E quanto sono utili?

Numerosi studi si sono concentrati proprio sulla efficacia delle lampade UVC e sugli effetti sull’uomo, sulla base di un iniziale timore per l’uomo circa la pericolosità delle tecnologie con raggi UV-C.

Tra i risultati di questi studi è stato dimostrato che la luce ultravioletta compresa fra 207-222 nm, a dosi opportune, sconfigge virus e batteri e non crea alcun problema alla pelle visto che non è in grado di penetrare nei tessuti. 

Da una ricerca della Columbia University si evince che l’utilizzo di tali lampade può tranquillamente diffondersi in spazi pubblici occupati, essendo in grado di “uccidere i patogeni nell’aria prima che possiamo inspirarli” come affermato dal David Brenner, professore di biofisica delle radiazioni e direttore del centro.

Gli stessi esperimenti della Columbia University hanno dimostrato come le lampade siano utili per contrastare due tipi di Corona Virus: SARSCoV-1 e MERS-CoV in particolare sterilizzando le superfici già contaminate sulle quali il virus si deposita ed è in grado di resistere anche per giorni!

Tutti gli studi effettuati, dunque, dimostrano l’efficacia del prodotto in questione e l’assoluta mancanza di pericolo per l’uomo.

Per cosa possono essere utilizzate le lampade UV-C?

È per questo che, negli ultimi tempi, il commercio di lampade UV-C si è enormemente diffuso in considerazione anche del fatto che sono stati studiati e sviluppati modelli che possono essere utilizzati in tutta sicurezza anche in casa e che, con una attenta ma semplice manutenzione, svolgono la loro funzione disinfettante per lungo tempo.

I modelli maggiormente diffusi sono:

  • La classica lampada da utilizzare in ambienti chiusi per annientare virus e batteri dalle superfici;
  • Soluzioni portatili e comode da poter utilizzare anche fuori casa, ad esempio al lavoro per pulire la propria scrivania e tutte le superfici con le quali si è spesso a contatto;
  • Contenitori con lampada incorporata nei quali riporre spazzolini, cellulari o altri oggetti al fine di disinfettarli prima e dopo l’uso.

Insomma, il mercato sta mettendo a disposizione dei consumatori varie possibilità tra cui scegliere. La lampada UVC è un sistema pratico, sicuro e veloce per sterilizzare e sanificare ambienti e superfici. Un acquisto che già in moltissimi hanno programmato nei prossimi mesi sia per uso privato che per uffici ed attività commerciali.

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.